Warning: Illegal string offset 'about' in /web/htdocs/www.fantasysquare.it/home/wp-content/themes/justwrite/single.php on line 8
Alan Lee e John Howe a Milano per un corso di illustrazione dedicato a Tolkien | Fantasy Square

Alan Lee e John Howe a Milano per un corso di illustrazione dedicato a Tolkien

Alan Lee e John Howe arrivano a Milano per un corso organizzato da Mimaster Illustrazione sulla realizzazione di mappe e personaggi della Terra di Mezzo.

Il corso dal titolo “I viaggiatori della Terra di Mezzo” è dedicato alla cartografia e all’immaginario tolkieniano, inizia il 19 novembre 2018 con l’illustratore Andrea Alemanno e prosegue fino al 30 novembre con Alan Lee e John Howe.

FASI DEL CORSO
Il Modulo si compone di 2 workshop dedicati all’illustrazione fantasy:
• 19 – 23 novembre: Creare una mappa di un mondo fantastico con l’illustratore Andrea Alemanno;
• 26 – 30 novembre: Le creature e il landscapes di un mondo fantasy con Alan Lee (26-28 novembre) e John Howe (28-30 novembre), dal character design alle tecniche di illustrazione per lo scenario.

Per gli iscritti, inoltre, un posto riservato alla conferenza che Alan Lee e John Howe terranno nella serata di mercoledì a Milano.

GLI ARTISTI
Artisti di fama internazionale, Alan Lee e John Howe sono gli storici illustratori di J.R.R. Tolkien. Le loro immagini realizzate fin dagli anni ’90 per libri come Il Signore degli Anelli, Lo Hobbit e Il Silmarillion hanno contribuito a creare l’immaginario della Terra di Mezzo e sono state un riferimento fondamentale per la realizzazione delle ambientazioni delle trilogie de Il Signore degli Anelli e de Lo Hobbit di Peter Jackson. La maggior parte delle scene dei film si basa infatti sui lavori dei due maestri del fantasy, chiamati per elaborare il concept design poi convertito dallo scenografo Grant Major in architetture e modellini per il set. Nel 2004 Alan Lee ha vinto il Premio Oscar per le scenografie del film Il Signore degli Anelli – Il Ritorno del Re.

Alan Lee

Nato a Middlesex nel 1947, già conosciuto per le illustrazioni di libri come Fate, The Mabinogion, Castles, Merlin Dreams e Black Ships Before Troy: The Story of the Illiad, Alan Lee inizia a lavorare come illustratore per le opere di Tolkien all’inizio degli anni ’90.

Quando Il Signore degli Anelli viene ripubblicato in tre volumi ne disegna le copertine, poi in occasione del centenario dalla nascita di Tolkien (1892–1992) viene chiamato da HarperCollins a lavorare alla prima edizione illustrata della trilogia, pubblicata anche con la collaborazione della Tolkien Society. Da allora le sue illustrazioni hanno accompagnato le principali pubblicazioni di Tolkien, come Lo Hobbit, I figli di Húrin e Beren e Lúthien. Sua anche la copertina e le immagini dell’ultimo libro in uscita a fine ottobre in Italia per Bompiani La caduta di Gondolin.

Oltre al Signore degli Anelli, Alan ha lavorato anche sulle scenografie di Legend di Ridley Scott, di Erik il Vichingo di Terry Jones e di Merlino. Ha vissuto per 12 anni in nuova Zelanda, lavorando sul set delle trilogie de Il Signore degli Anelli e Lo Hobbit.

John Howe

Nato a Vancouver nel 1957, John Howe inizia a lavorare negli anni ’80 come autore dei calendari tolkeniani e raggiunge la notorietà internazionale con le sue illustrazioni per Storia della Terra di Mezzo, una serie in dodici volumi che contiene e analizza molti degli scritti inediti di Tolkien raccolti dal figlio Christopher.

Nel 1997 inizia a prendere parte insieme ad Alan Lee alla realizzazione della trilogia cinematografica diretta da Peter Jackson. In particolare Jackson ha preso spunto dai disegni di Howe e dalle sue rappresentazioni di Gandalf, dei Nazgul e della casa di Bilbo Baggins per la realizzazione delle scene ambientate nella Terra di Mezzo.

La collaborazione prosegue anche con la trilogia de Lo Hobbit, per la quale John Howe lavora nel cast tecnico a partire dal 2008 e fino al completamento del film. La sua mano si nasconde anche dietro altri progetti come le tavole per Beowulf , le illustrazioni per il film Le cronache di Narnia: il leone la strega e l’armadio e per la linea di carte Magic: The Gathering cards. Il volume Myth & Magic del 2001 lo ha celebrato come uno dei più grandi artisti fantasy contemporanei.

Share

Warning: Illegal string offset 'comments' in /web/htdocs/www.fantasysquare.it/home/wp-content/themes/justwrite/comments.php on line 9

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.


Warning: Illegal string offset 'credit' in /web/htdocs/www.fantasysquare.it/home/wp-content/themes/justwrite/footer.php on line 8